Il gourmet, il gourmand e il corvide

C’è il gourmet, l’intenditore. Dal palato sopraffino, è un diligente conoscitore del buon cibo e del buon vino, un autentico ed esperto professionista alla continua ricerca dei migliori ristoranti e dei nuovi sapori che i solo grandi chef sono in grado di proporgli. Un gourmet non si limita a gustare, ma in modo quasi scientifico vuole…

Wood

Coraggio!
Andiamo!
E’ ora di riprendere le sane, vecchie abitudini!
Ripartiamo così da una pizza da Wood, nuova apertura nel porto turistico Marina di Pescara…

La Stozza Gourmet

L’ennesima replica della puntata pescarese di Food Advisor passata da Food Network sortisce come effetto l’esigenza di provare, ormai qualche sera fa, la versione delle pallotte cacio e ov’ meno convenzionale tra quelle presentate: quella de La Stozza Gourmet. E’ estremamente riduttivo e fortemente ingiusto definire una panineria questo locale in zona Università. Come il…

Chef Nestor (1)

Quell’irrefrenabile voglia di giapponese che ti prende in un pigro pomeriggio di fine quarantena.
E in un attimo finisci per consultare il menù di Chef Nestor.

Pasqua 2020

Cercando di coniugare quell’immancabile voglia di sperimentare con preparazioni e tecniche non propriamente professionali, abbiamo tirato fuori un menù pasquale che ci ha soddisfatto.

Olmetto

Negli anni ’80 Umiltà “Pia” Buonamici e suo marito Remigio Berton, un paio di stelle Michelin in carriera, aprono in via Disciplini uno di quei ristoranti capaci di far sognare con la buona cucina della tradizione e rapidamente entrato nella leggenda della ristorazione meneghina.

Poi, qualche anno fa, ottantenni, passano la mano, pur continuando a supervisionare il giovane staff del ristorante, e nasce Olmetto.

Scaria

The Fork è un’applicazione molto utile, in particolare quando sei in una città che non conosci, non hai locals cui chiedere consiglio e non ti va di rischiare. Non troppo, almeno.
Ma…

Nutella Biscuits

Piccola ricostruzione della, forse, più grande operazione di marketing del settore dolciario degli ultimi anni.

Jean-Luc Tartarin

Discreto, all’angolo di un anonimo palazzone grigio, di fianco ad un’agenzia immobiliare, come fosse un bistrot qualunque, c’è il ristorante del bistellato Jean-Luc Tartarin.

Le Havre e dintorni

Davvero convinti che in un viaggio in Francia si sia destinati a patire la fame?